Buongiorno a tutti, dopo diversi mesi e qualche giretto di test ieri ho provato a fare qualche km in più e dopo una salita importante il mio maggiolino del 65 è sceso di giri e si è fermato. E' iniziata una lunga giornata per riportarlo in garage fatto di attese e piccoli passaggi in cui si riaccendeva. Ad un tratto ho avuto l'idea di incastrare un giravite nel retro del motore, in modo da mantenere più aperte possibili le feritoie del raffreddamento che inspiegabilmente erano parzialemtne chiuse nonostante il motore fosse rovente. Deduco quindi che il problema sia effettivamente il surriscaldamento anche se con le alette aperte al massimo comunque l'ho visto affaticato e si è fermato nuovamente dopo una trentina di km. Il motore non ha problemi particolari, non fa fumo e normalmente ha una grinta discreta. Prima di montarlo è stato pulito (compreso il radiatore olio) ed è stata fatto un controllo generale. Il sistema di raffreddamento sembrava apposto con la molla di ritorno e il tutto collegato a quella specie di termostato meccanico. L'unico altro difetto che direi che il motore presenta è la partenza a freddo che è davvero molto difficoltosa.


Potete aiutarmi? sapete dove devo focalizzare la mia attenzione?

grazie