Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 68

Discussione: sto per comperare il mio primo maggiolino.

  1. #1

    sto per comperare il mio primo maggiolino.

    Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro, ho 28 anni ed a breve sarò proprietario di un maggiolino. Adoro quest' auto ma ho ancora alcuni dubbi riguardo le dotazioni dell'auto in questione poiché non mi è chiaro se cose che ritengo ormai di norma su auto moderne possano far parte però della dotazione di un auto di 50 anni fa.
    Probabilmente prenderò un maggiolino del 79 (49cv)

    0259320449002.jpg

    la questione è questa, avrò il riscaldamento per sbrinare il vetro anteriore? è dotato di fari abbaglianti ed è possibile aggiungere i fendinebbia che vedo di serie su alcuni modelli? tasto 4 frecce? è possibile montare una batteria più potente per reggere un impianto audio?
    deduco da solo che cose come "ara condizionata" e "freni a disco" siano solo delle mere illusioni.
    Posso immaginare che per molti di voi le mie domande possano risultare stupide ma purtroppo sono nato in un periodo in cui queste auto erano già di per se difficili da trovare e non avendo un padre a cui chiedere sto cercando di farmi una cultura da me prima di incappare in qualche difficoltà.
    Più info riuscirete a darmi e più ve ne sarò grato.
    Grazie a tutti in anticipo.

  2. #2
    Caro Alessandro,
    ti fa onore che a un ragazzo della tua età piacciano le auto "vecchie": quando uno nasce nelle comodità (=auto moderne), volersi poi sobbarcare i disagi (=auto vecchie) è un atto di amore e dedizione.
    Ricordo di aver assistito pochi anni fa a una scena che mi ha fatto pensare: una ragazza che aveva la patente da un paio d'anni sale sulla sua auto moderna a iniezione, gira la chiave e questa non parte al primo colpo.
    La ragazza va in panico e non sa cosa fare.
    Le dico: "Riprova".
    E lei: "Perchè?!? Non è partita! Bisogna chiamare il meccanico".
    E io: "Guarda che non è detto che un'auto parta al primo colpo, può essere necessario riprovare"
    E lei, sorpresa: "AH SI'!?!!?"
    Riprovò e l'auto partì.
    Insomma, voglio dirti: colei - che aveva visto solo auto moderne a iniezione - ignorava del tutto che un'auto potesse non partire al primo colpo.

    Dunque, veniamo alle tue domande:
    la questione è questa, avrò il riscaldamento per sbrinare il vetro anteriore?
    Sì, il Maggiolino/Maggiolone, specie degli anni '70, ha un riscaldamento molto potente e molto più veloce delle auto moderne. Usa infatti l'aria della ventola di raffreddamento del motore (non diretta se no sentiresti puzza di olio, ma tramite uno scambiatore in controcorrente). L'aria è quindi subito calda (non devi aspettare che si riscaldi un liquido di raffreddamento). E' prevista una canalizzazione che porti l'aria verso il parabrezza. Ma attento:
    - E' possibile (e anche probabile) che questa canalizzazione sia rotta (si ripara facilmente)
    - Non esiste ventola dell'abitacolo, l'aria è, come detto, quella del motore. Quindi, finchè vai e il motore gira allegro, c'è un bel flusso. Ma quando sei in coda (motore al minimo), il flusso è flebile e i vetri si appannano.

    è dotato di fari abbaglianti ed è possibile aggiungere i fendinebbia che vedo di serie su alcuni modelli?
    Certo, è dotato di fari abbaglianti per legge, di potenza sufficiente, comparabile alle auto moderne (xeno esclusi, ovviamente). Tieni conto che tutti i Maggiolini/oni degli anni '70 avevano l'impianto elettrico a 12 Volt. In quelli degli anni '60, a 6 Volt, le luci erano effettivamente piuttosto deboli.
    Puoi montare i fari fendinebbia con una minima modifica.

    tasto 4 frecce?
    Dunque, qui non sono sicurissimo. Fino a inizio anni '70 non ce l'aveva. Ma mi pare di di ricordare che gli ultimi ne fossero dotati.

    è possibile montare una batteria più potente per reggere un impianto audio?
    Direi di sì. L'auto che hai in mente tu è, come detto a 12 Volt. Poi ci metti una batteria con gli Ampereora che vuoi.
    Sull'impianto audio, attento a due aspetti:
    - Non c'è molto spazio per mettere delle casse con buona cassa di risonanza. Voglio dirti che non ci sono molti posti nell'abitacolo che permettano di montare casse spesse: le portiere sono di spessore minimo. Spesso di usa il bagagliaio posteriore, quella zona cioè dietro lo schienale dei sedili posteriori.
    - L'auto è rumorosa di suo, molto di più di un'auto moderna. Inseguire una eccelsa qualità del suono dall'impianto audio è quindi inutile: il rumore del motore (peraltro molto piacevole: è un 4 cilindri boxer e ha le armoniche accordate, come le Subaru) "inquina" qualsiasi qualità del suono tu riesca a raggiungere.

    deduco da solo che cose come "ara condizionata" e "freni a disco" siano solo delle mere illusioni.
    L'aria condizianata scordatela. E' forse la cosa che fa più soffrire su un'auto vecchia. Ci sono vari trucchi per avere però un notevole flusso dinamico dall'esterno, giocando coi deflettori (sai cosa sono, vero?). Quando avrai l'auto ne riparleremo.
    I freni a disco, in effetti, erano montati all'anteriore su alcune versioni. Ci sono cmq in commercio dei kit di modifica per montarli su versioni che prevedevano i tamburi. Ora, dipende da come tu intendi un'auto vecchia; chi scrive punta all'originalità e quindi è contento dei suoi tamburi, che fanno cmq egregiamente il loro lavoro per le velocità che si riescono a raggiungere.

    non avendo un padre a cui chiedere
    Mi spiace :-(

    Più info riuscirete a darmi e più ve ne sarò grato.
    Eh, qui trovi tutto lo scibile italiano sull'argomento. Chiedi e ti sarà risposto.
    In generale, però, ricordati che un'auto vecchia richiede un approccio filosofico al viaggio diverso dall'auto moderna.
    L'auto moderna è un "mezzo": sali, accendi, vai e arrivi velocemente e comodamente.
    L'auto vecchia è un "fine": sali, non si accende, vai e l'auto procede irregolare, ti accorgi di una perdita d'olio che non c'era, gli altri ti superano urlando frasi indicibili, i tergicristalli sono lenti, il clacson ha smesso di funzionare, in auto fa caldo, cos'è quel fumo strano che esce dallo scarico etc etc.
    Ora, sperando che tu sappia l'inglese (se no ti mando la traduzione in italiano), la filosofia di andare in giro con una vecchia Volkswagen è tutta racchiusa in queste osservazioni di filosofia del viaggio, che ti invio a leggere attentamente...

    Tenici aggiornati!
    Ultima modifica di Michele; 24/01/2015 alle 11:32

  3. #3
    Ti consiglio anche di leggerti un bel libro sul funzionamento delle automobili "tradizionali" che può essere egregiamente sostituito da un vecchio testo per conseguire la patente... di quelli in cui c'era almeno uno spinterogeno e lo schema di un carburatore. Essendo il Maggiolino "air cooled" puoi saltare a pié pari la parte sul radiatore

    Ovviamente non dimenticarti mai una regola costante delle auto storiche: non perdono olio, segnano il territorio. E se proprio proprio di olio non ne perdono, è perchè è finito
    "Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

  4. #4
    Grazie mille per le risposte, soprattutto a Michele poiché è stato esaustivo al 100%, mi hai tolto ogni dubbio, GRAZIE e mi spiace non riuscire a rispondere punto per punto ma magari posso riassumere un po' le motivazioni che mi hanno spinto verso tale scelta, finalmente sia io che la mia compagna con la quale convivo da due anni siamo riusciti a trovare lavoro ma quindi è sorta l'incombenza di avere due auto, ho optato per tale auto per due motivi principali, 1 è bellissima, 2 dovrei in teoria risparmiare su bollo ed assicurazione, la questione del motore mi interessa molto poiché non conosco quali sono i problemi che potrei avere con tale macchina e non so se è possibile, pagando un esperto, sostituire le parti del motore vecchie con delle nuove per far si da doverci metter mano il meno possibile e magari possibilmente riuscire a tirar fuori qualche cavallino che magari nel tempo s'è perso per strada, in più pensavo ad un impianto a gpl di quelli di ultima generazione. Per il suono del motore non è un problema, anzi lo preferisco, ma comunque non riesco a separarmi dal mio impianto e quindi vorrei traslarlo su quella che diverrà la mia auto. Avrei una domanda, noto che al centro del cruscotto non vi è la classica separazione tra il guidatore ed il passeggero, ma è possibile farci installare un qualcosa come una sorta di colonna con i relativi portaoggetti? magari da un falegname? oppure si andrebbe ad intaccare qualche parte utile all'auto?

  5. #5
    Maggiolinista Senior L'avatar di chun
    Data Registrazione
    23/06/2010
    Località
    Pizzighettone (CR)
    Messaggi
    553
    Ciao Alessandro,posseggo un maggiolone dal 1994 e ne sono contentissimo ma ti garantisco che comperare un maggiolone per risparmiare NON e' una bella idea.
    Risparmi sull'assicurazione e sul bollo ma se non sei in grado di curarla/ripararla autonomamente ti costa un botto dal meccanico.
    Spesso bisogna regolare qualcosa,cambiare l'olio,fare manutenzione....etc etc
    NON e' un Panda.........metti benza e lui va.
    SE sei appassionato sopporti tutto senza problemi altrimenti non la vedo una scelta razionale.
    PENSACI BENE !
    Se deciderai lo stesso di comprarne una, ti auguro di trovare quella che cerchi come e' successo a me ed avere tantissime soddisfazioni.
    Ciao
    Vilco

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da chun Visualizza Messaggio
    Ciao Alessandro,posseggo un maggiolone dal 1994 e ne sono contentissimo ma ti garantisco che comperare un maggiolone per risparmiare NON e' una bella idea.
    Risparmi sull'assicurazione e sul bollo ma se non sei in grado di curarla/ripararla autonomamente ti costa un botto dal meccanico.
    Spesso bisogna regolare qualcosa,cambiare l'olio,fare manutenzione....etc etc
    NON e' un Panda.........metti benza e lui va.
    SE sei appassionato sopporti tutto senza problemi altrimenti non la vedo una scelta razionale.
    PENSACI BENE !
    Se deciderai lo stesso di comprarne una, ti auguro di trovare quella che cerchi come e' successo a me ed avere tantissime soddisfazioni.
    Ciao
    Vilco
    non è tanto la questione dei soldi a spaventarmi, ma piuttosto odio le spese elevate che hanno le auto oggigiorno. Spenderei più volentieri 2000€ per un motore messo a puntino piuttosto che 1800€ di assicurazione per un auto che mi porti da A a B. Per di più manualmente sono molto pratico, faccio parte di un club di tuning e spesso modifichiamo le auto senza il bisogno di carrozzieri o meccanici.
    L'auto in questione mi è sempre stata presentata come un auto dal motore affidabile dato che essendoci poca elettronica tutto può esser risolto senza fatica, ma come ho detto prima non conosco effettivamente il modello e quindi vorrei i vostri pareri a riguardo.

  7. #7
    Concordo con chun: pensare al Maggiolino come alternativa a un'auto moderna da tutti i giorni non è impossibile, ma richiede una presa di coscienza delle scomodità e limitazioni che l'auto vecchia ti impone.

    Allora, analizziamo la cosa razionalmente:
    1) Quanti km ritieni di dover fare all'anno?
    2) Quanto è lungo il tragitto casa/lavoro da farsi con l'ipotetico Maggiolino?
    3) Vivi in una zona dove abbondano i blocchi alla circolazione Euro 0 e menate varie?

  8. #8
    Quoto Michele, soprattutto se poi iniziano le pippe mentali sulla sicurezza, e le cinture, i poggiatesta, i seggiolini per bambini, l'ABS ecc ecc.
    E' un'auto d'epoca... anche quelle degli anni 80 (le ultime made in Mexico) sono comunque figlie di un progetto concepito negli anni 30. Migliorato all'eccesso come solo i tedeschi sapevano fare, ma con tutte le limitazioni del caso.
    Se hai guidato come il sottoscritto auto d'epoca dall'età di 19 anni, non è un problema anzi un piacere... ma diversamente..

    p.s. poi anch'io quando mi faccio i Cuneo-Milano e v.v. nel weekend con il tempo contato se avessi una macchina che fa i 110 a chiodo, senza clima e poco spazio a bordo sarei un tantino contrariato... ma questo vale per qualsiasi auto storica, Maggiolino o meno...

    Poi un 1600 ad esempio è un'altra storia, anche come velocità e souplesse in generale, ma dal lato "economia" ricadiamo nel solito discorso che auto storiche e risparmio sono due concetti che cozzano.
    "Indicare se cieco, sordo, imbecille, scemo di mente o mentecatto"- Censimento del Regno d'Italia - 1871

  9. #9
    Ciao Alessandro concordo con le risposte date dagli altri amici per quello che mi riguarda ho comprato un maggiolino della stessa eta del tuo con l'intento di usarlo tutti i giorni cosa che fino ad ora mi e riuscita senza intoppi che non sono stato in grado di risolvere da solo.Premessa non so quanti km ha il motore perche il contachilometri era rotto e i precedenti proprietari per non spendere 2€ costo dell'ingranaggino che fa girare il numeratore si sono guardati bene dal ripararlo.Portato in visione dal meccanico per avere lumi mi sono sentito dire che il motore era arrivato alla fine e dovevo spendere circa 2000€ per rifarlo in toto.Sono passati 2 anni e mezzo ancora il motore gira dopo aver fatto le regolazioni di rito punterie, sostituzione, candele ,fili candele, puntine ,calotta ,pulizia carburatore,registrazione freni e altre piccole cose.La mattina visto che e parcheggiato all'aperto freddo caldo che sia giro la chiave e parte al primo avviamento chiara e la cosa che essendo un auto di quasi 40 anni non posso pretendere di avere i confort delle auto di oggi
    ma sono soddisfatto dell'acquisto.
    Ultima modifica di Pisia52; 26/01/2015 alle 20:27

  10. #10
    Inizio col rispondere alle domande di Michele
    Allora, analizziamo la cosa razionalmente:
    1) Quanti km ritieni di dover fare all'anno?
    2) Quanto è lungo il tragitto casa/lavoro da farsi con l'ipotetico Maggiolino?
    Non ho idea dei km annui ma faccio in media 40 km tra andata e ritorno per lavorare.

    3) Vivi in una zona dove abbondano i blocchi alla circolazione Euro 0 e menate varie?
    per fortuna no e comunque passandola a gpl non credo che avrei problemi


    quello che vorrei fosse chiaro è che del confort a me non interessa, ne tantomeno di cose come airbag o abs, ho chiesto info su cose che ora ritengo siano di serie sulle auto ma che non ho idea se lo fossero su auto di 40 anni fa, 4 frecce, abbaglianti, ecc.

    In sostanza mi state sconsigliando l'acquisto? cioè secondo voi sarebbe consigliabile spostare le mie attenzioni su una bmw 320 o su una golf?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •