Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 53

Discussione: Stappare il preriscaldamento del colettore di aspirazione

  1. #1

    Stappare il preriscaldamento del colettore di aspirazione

    Il preriscaldamento del collettore si tappa con gli anni a causa dei depositi carboniosi che si formano nel tubo, questo porta a problematiche di carburazione soprattutto nel periodo invernale.
    Stapparlo o comprarlo nuovo, questo e' una domanda che ci siamo fatti in parecchi, avendo questo problema sul pulmino, ed avendo un collettore in ottime condizioni, ma tappato, ho deciso di provare a stapparlo.
    Dopo diverse ricerche su internet, dove si trova un po' di tutto, ho deciso di provare con la procedura descritta da Turi, e pubblicata sul nostro sito : http://www.maggiolino.it/content.php...come-stapparlo.
    Non e' stato facile come descritto, ma con il tempo e un altro prodotto sono riuscito a fare un lavoro "eccellente".
    I depositi che si creano sono come quelli che otturano le canne fumarie delle stufe, e sono particolarmente duri,
    le sonde fatte con i cavetti d'acciaio non riescono a bucare il tappo, bisogna far lavorare molto i prodotti chimici, nella fattispece acido muriatico e candeggina. (attenzione a non usarli assieme, e utilizzate sempre le protezioni come raccomandato da turi).Ci ho impiegato una settimana, riempiendo i due lati con i due prodotti alternandoli (non usateli mischiandoli mi raccomando), lasciandoceli per almeno 6 ore. Piano piano svuotando i tubi per cambiare il prodotto viene fuori una mistura nerastra o rossiccia (a seconda del prodotto), che macchia terribilmente, ma che segnala che il tappo sta' cedendo.
    Bisogna lasciare lavorare gli acidi con pazienza, e quando vedrete che piano piano il livello dell'acido cala (vuol dire che penetra nel tappo) e' il momento di utilizzare una sonda (la migliore che ho trovato e' stato un il cavo delle marce rotto che mi sono fatto dare da un amico meccanico) con un trapano a velocita' regolabile e invertibile. Con calma e senza eccedere con la velocita' del trapano (pena la distruzione della sonda) vedrete che insistendo riuscirete a bucare il tappo e a passare dall'altra parte. Una volta bucato bisogna rimuovere tutto quello che si riesce, e bisogna usare ancora l'acido muriatico e la candeggina alternandoli, oltre a cercare di far passare sonde piu' grosse di diametro. Con la sonda non si riesce a rimuovere tutto a causa della forma a C della parte centrale del tubo del preriscaldamento.
    Alla fine, per sciogliere il catrame rimasto ho riempito il tubo con l'additivo che si mette nella benzina per scrostare gli iniettori usato puro, lasciandolo lavorare per mezza giornata. Dopo quest'ultimo trattamento ho fatto ancora un paio di passaggi acido - candeggina fino a quando il liquido dopo averlo lasciato lavorare e' uscito pulito.
    Per ultimo una bella lavata con l'idropulitrice, una verniciata al collettore e si puo' rimontare tutto.
    Ultima modifica di andrea; 11/02/2013 alle 10:10

  2. #2
    ok anche io ho stappatocon quel modo ma attenzione rischiate di bucare i due tubi! ... ve no dico per esperinza

  3. #3
    ok.. ma costano si e no 70€, vale la pena di rischiare giocando con gli acidi? secondo me no... poi ad ognuno il suo gioco preferito chiaro!

  4. #4
    Maggiolinista Senior L'avatar di vincenzo
    Data Registrazione
    23/05/2003
    Località
    sull'adriatico, vicino al mare, dove si vede il monte Conero
    Messaggi
    754
    Citazione Originariamente Scritto da luke1970 Visualizza Messaggio
    ok.. ma costano si e no 70€, vale la pena di rischiare giocando con gli acidi? secondo me no... poi ad ognuno il suo gioco preferito chiaro!
    costano 70 euro e ne valgono 15. Un mio amico ne ha rimandat indietro un paio... e se fai una ricerca un po' paziente, ti accorgi che in tanti sono stati delusi dai collettori nuovi commerciali... checchè ne dicano gli amici ricambisti... diciamo che mediamte alcuni collettori (quelli di cui la gente si è lamentata e qulli che ho visto di persona montati da un mio amico) fanno schifo.

    Un po' la stessa storia peri termoscambiatori... belli, ben fatti visivamente... ma NON SCALDANO....

  5. #5
    scusate se mi intrometto ma non si potrebbe sostituire il tubo che si ottura separandolo dal collettore e poi saldandoci un tubo nuovo pulito e magari anche un po piu largo?

  6. #6
    secondo me si, io avevo sostituito quelli del collettroe per il Dellorto DRLA facendomi fare due tubi in rame da un idraulico,
    l'unico problema e' che sul collettore il tubo e schiacciato, e' a foma di c, non e' perfettamente tondo

  7. #7
    io direi ti tagliare il tubo in due parti dove esso viene saldato alle estremità quando il tubo del preriscaldatore diventa a forma di c cosi tagliando a destra e a sinistra si stappa bene e poi si potrebbero mettere due tubi nuovi ai lati cioè dove sono curvi....

  8. #8
    Ciao a tutti,
    ho letto l'interessante articolo e ho provato a verificare la temperatura del preriscaldatore alla base, come indicato da Turi.
    Nel mio 1303 cabrio il tubo del preriscaldatore, dopo circa 10 minuti di funzionamento del motore, è caldo a destra ma freddo a sinistra.
    Secondo voi può significare che è otturato?

    livia

    Citazione Originariamente Scritto da andrea Visualizza Messaggio
    Dopo diverse ricerche su internet, dove si trova un po' di tutto, ho deciso di provare con la procedura descritta da Turi, e pubblicata sul nostro sito : http://www.maggiolino.it/content.php...come-stapparlo.

  9. #9
    sì, almeno la parte sinistra. Io stapperei ora, che è solo parzialmente otturato. Avrai meno difficoltà.

  10. #10
    sicuramente si tappato da un lato
    Citazione Originariamente Scritto da alupovet Visualizza Messaggio
    sì, almeno la parte sinistra. Io stapperei ora, che è solo parzialmente otturato. Avrai meno difficoltà.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •