• 2018 blocchi PERENNI Euro 0: il punto

    Come avrete sentito, dal 1° Ottobre 2018 entrano in vigore in gran parte della Regione Lombardia blocchi alla circolazione PERENNI per:
    - benzina Euro 0
    - diesel Euro 0, 1, 2 e 3

    I blocchi avvengono secondo queste modalità:
    - dal lunedì al venerdì, escluse festivi infrasettimanali
    - dalle ore 7,30 alle ore 19,30
    - permanentemente tutto l’anno
    , tranne per i diesel Euro 3 per i quali vale dal 1/10 al 31/3

    La novità è dunque che il blocco vale 365 giorni/anno e non più da Ottobre a Marzo come gli anni scorsi.

    I blocchi valgono per i 209 Comuni di Fascia 1 e nei 570 Comuni di Fascia 2 (per i diesel Euro 3, il blocco nel Comuni di Fascia 2 si limita a quelli con più di 30.000 abitanti).

    Esistono delle esenzioni che ci riguardano?
    Sì:
    - veicoli muniti di impianto, anche non esclusivo, alimentato a gas naturale o gpl, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione (solo per i veicoli a doppia alimentazione benzina-gas)
    - veicoli di interesse storico o collezionistico ai sensi dell’articolo 60, comma 4, del D.lgs. n. 285/1992 (ovvero ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI) e i veicoli con più di vent’anni e dotati dei requisiti tecnici previsti dall’articolo 215 del decreto del Presidente della Repubblica n. 495 del 16 dicembre 1992 (che potete leggere qui, pagina 126) in possesso di un documento di riconoscimento redatto secondo le norme del Codice tecnico internazionale della Fédération Internationale des Véhicules Anciens (FIVA), rilasciato da associazioni di collezionisti di veicoli storici iscritte alla FIVA o da associazioni in possesso di equipollente riconoscimento regionale

    Detto in altri termini:
    - o hai l'impianto a metano o gpl
    - o sei iscritto ASI
    - oppure devi avere un documento di riconoscimento rilasciato da associazione di collezionisti iscritte FIVA o da associazioni in possesso di equipollente riconoscimento regionale; è tuttavia da un ventennio che la Regione non chiarisce cosa sia l'equipollente riconoscimento regionale per i club di auto storiche: proveremo ancora a chiedere, sperando in un chiarimento.

    AGGIORNAMENTO PER ALTRE REGIONI (limitiamo il discorso ai benzina Euro 0).
    Per quanto riguarda la Regione Piemone, il blocco è il più duro di tutti:
    - per 365 giorni/anno, divieto di circolazione per tutta la giornata (0-24)
    (sembra però limitatamente all'area metropolitana + comuni con più di 20.000 abitanti)

    Esenzioni?
    - la delibera non fa alcuna menzione alle alimentazioni metano/gpl, quindi si desume che non siano previste esenzioni per queste alimentazioni
    - la delibera dice poi che sono esentati "i veicoli di interesse storico e collezionistico, solo per la partecipazione a manifestazioni o per il tragitto verso l’officina o il centro autorizzato dove farlo revisionare o rottamarlo e con la documentazione in regola", evidentemente rimandando alla interpretazione del Codice della Strada sulla definizione di 'interesse storico e collezionistico' (quindi ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo).

    Questa la pagina ufficiale del sito della Regione.



    Per quanto riguarda la Regione Emilia-Romagna, il blocco è come segue:
    - da lunedì 1° ottobre a domenica 31 marzo 2019, dalle 8.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì

    Esenzioni?
    - la delibera dice "veicoli di interesse storico e collezionistico, di cui all’art. 60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, StoricoLancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo,Storico FMI, limitatamente alle manifestazioni organizzate"

    Questa la pagina ufficiale del sito della Regione.



    Per quanto riguarda la Regione Veneto:
    - dalle 8.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì, e riguarderà i diesel fino a Euro 3 e i benzina Euro 0 e 1

    Esenzioni?
    Purtroppo al momento non troviamo traccia sul sito della Regione della direttiva regionale e non sappiamo dire se siano previste esenzioni.







    In conclusione:
    1) Generale inasprimento e sostanziale limitazione all'uso nei soli weekend
    2) Regolamentazione all'italiana: confusa e variabile da Regione a Regione, da Provincia a Provincia e da Comune a Comune
    3) Forse che..."Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi"? - Tancredi, da 'Il Gattopardo'.
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Lombardia, blocchi PERENNI Euro 0: il punto iniziato da Michele Visualizza Messaggio Originale